PERCHE' si dice che i cani vedono in bianco e nero

Mentre l'occhio umano possiede tre tipi di cellule che riconoscono i colori (i fotorecettori, grazie ai quali possiamo vedere l'intera gamma di colore), i cani riescono a distinguere solo una parte dello spettro visibile, cioè soltanto alcuni colori. Possiedono infatti due tipi di fotorecettori, quelli per le tinte blu e quelli per le tinte giallo-rosse; non è vero quindi che vedono in bianco e nero ma, più probabilmente, non distinguono le tinte tendenti al rosso-verde.

PERCHE' si formano i buchi neri!!!!

Quando una stella invecchia ed esplode il suo nucleo può trasformarsi in una stella a neutroni o in un buco nero. E' questo un oggetto molto strano, con un diametro di pochi chilometri ma una densità elevatissima, grazie alla quale esercita una tale forza d'attrazione da inghiottire tutto ciò che lo sfiori. Nulla ne può uscire, nemmeno la luce, ecco perché si chiama buco nero. Pur essendo invisibile, gli astronomi riescono a rilevarlo grazie alle perturbazioni che provoca nella regione che lo circonda.

ISOLE EGADI

Questo gruppo di isole che è situato a poca distanza dalla costa trapanese è formato da tre isole principali: Favignana, Levanzo, Marettimo e due isolotti minori: Maraone e Formica. Di particolare interesse turistico, queste isole presentano un paesaggio di incomparabile bellezza e accolgono ogni anno visitatori di tutto il mondo.

 

0 Commenti

ENNA

Per la sua splendida posizione geografica ( a quasi 100 metri di altezza) Enna è detta il “Belvedere della Sicilia”.

Nell’antichità è stata una fortezza sicula, poi una colonia greca e dopo ancora dominio dei siracusani, dei Cartaginesi e dei Romani. Seguono i Bizantini, Normanni e Svevi che ristrutturano le difese dell’altopiano: Castello di Lombardi e Castello Vecchio con la torre di Federico dalla caratteristica forma ottagonale. Durante il risorgimento la città partecipa attivamente al movimento di insurrezione contro i Borboni, viene liberata nel 1860 dai mille di Garibaldi e diventa capoluogo di provincia nel 1926.

Oggi Enna si trova al Centro di un territorio prevalentemente agricolo e ricco di giacimenti di zolfoe, grazie al suo clima salubre, è diventata anche un centro turistico.

0 Commenti